“Passeggiate mangerecce per Roma”, ottima chiave di lettura per sane mangiate romane

BardanzelluFederico Bardanzellu (foto) è un personaggio estremamente poliedrico ed attento nel panorama della comunicazione Italiana.

Alle esperienze saggistiche (5 monografie pubblicate dal 1991 al 2012), ha affiancato recentemente una positiva vena narrativa (3 opere scritte dal 2010 al 2016) senza però dimenticare le collaborazioni a tutto tondo come ricercatore e giornalista pubblicista con televisioni private e testate web nazionali.

Bardanzellu, romano autentico con salde radici sarde, in questa sua nuova creazione pubblicata dalle Edizioni del Faro, Passeggiate mangerecce per Roma, mette a frutto la sua quarantennale esperienza di amante della cucina Romana e della storia stessa della capitale per disegnare un’ottima guida all’arte culinaria di grande utilità per i capitolini e per i turisti che senza soluzione di continuità calpestano le strade ed i vicoli della città eterna.

Come riporta l’autore, una delle domande più frequenti per chi cerca un luogo dove mangiare è: ‘cosa andiamo a mangiare e soprattutto dove?’ Bene, pochi libri come quello di Bardanzellu coprono con sapiente dettaglio questo argomento. Il libro analizza, suddividendo la città ed il suo hinterland, in zone e quartieri, 344 locali siano essi Ristoranti, Trattorie, Pizzerie, Fast Food così come Birrerie e ristorazioni Etniche.

La valutazione dei singoli locali, vuole essere quanto più possibile obiettiva e si basa quindi su una serie di parametri standard per assegnare due valori cardine a guidare le scelte del lettore: un voto al prezzo ed un voto alla qualità.

Nella descrizione dei luoghi analizzati, l’autore cerca di ricreare quelle assonanze con la tradizione e l’atmosfera culinaria romana, l’utilizzo e la valorizzazione di ingredienti del territorio laziale seppur accettando di buon grado quelle contaminazioni da altre regioni che nel tempo sono intervenute a seguito dell’esplosione demografica di Roma. In questo senso è da intendersi l’aver fissato una limitazione ai prezzi praticati dai gestori (20€ per le pizzerie, 30€ per i menù di carne e 35€ per quelli di pesce) come condizione necessaria all’inserimento nel libro.

Questo spiega il perché alcuni noti ma costosi Ristoranti di Roma non figurino nel testo.

Grande l’attenzione alla valutazione qualitativa: la varietà dei menù, l’utilizzo di alimenti freschi o DOP e l’esperienza nel settore sono gli elementi costitutivi del giudizio.

Bardanzellu non cade mai nella banalità di disegnare una pur originalissima e completa lista di suggerimenti sui luoghi intesi come pura ristorazione: in ogni pagina, nella descrizione di ogni zona o quartiere di Roma che si accinge ad analizzare, egli fornisce aneddoti storiografici e note di costume sulla Roma del passato, arricchendo il concetto con proverbiali modi di dire tipicamente romaneschi la descrizione delle situazioni. Un esempio lampante di questa dialettica è la mancata attribuzione del voto 10 ai 344 locali analizzati perché questo a Roma si assegna solo a “chi te fa magna’ gratis”!

Nonostante la prevalenza di locali tipici della cucina romana, il libro per completezza ed onestà di giudizio include valutazioni anche di esercizi innovativi come snack bar, wine bar, griglierie e ristoranti vegetariani.

passeggiatemangiarecceInformazioni aggiuntive, particolarmente utili al momento della scelta del luogo dove pranzare o cenare, sono la citazione dell’indirizzo, del giorno di chiusura e dell’indirizzo Web del locale.

Acquistare “Passeggiate mangerecce per Roma” significa voler accettare la sfida alla sperimentazione, alla curiosità, alla scoperta di stili culinari diversi ed unici della Capitale.

L’esperienza e l’onesta di giudizio di Federico Bardanzellu sono una garanzia quasi assoluta che le nostre scelte future come lettori del testo, non ci riserveranno brutte ed inaspettate sorprese !

Questa è la sintesi di un libro speciale per la sua genuinità di giudizio, per la completezza e la semplicità di comprensione di tutte le informazioni in esse contenute.

di Claudio Colis

Per eventuali acquisti:

clicca-qui

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *