Le specialità culinarie molisane sbarcano a Roma

Il Molise, terra di sapori sani e genuini

C’è una Regione nel cuore dell’Italia centrale, da sempre ai margini dell’interesse turistico e culturale diffuso dai mezzi di comunicazione, che oggi grida forte la sua voglia di riscatto: il Molise!

Questa Regione, che risulta essere la seconda più piccola d’Italia in termini di abitanti e superficie (300.000 persone, solo la Val D’Aosta ha numeri inferiori), ha invece storia e tradizioni di tutto rilievo.

E’ stata abitata del Paleolitico come testimonia il ritrovamento dell’Homo Aeserniensis, uno dei più antichi d’Italia!

Ha attraversato le epoche Sannitiche, l’Impero Romano, i Longobardi e i Normanni per poi diventare parte del Regno di Napoli. Tanti i monumenti ed i resti a ricordarne la storia pregressa.

Il Molise si è saputo rialzare da numerosi terribili terremoti con grande forza ed enorme orgoglio.

Durante i secoli e soprattutto nel XX°, lo spopolamento giovanile dovuto alla ricerca di lavoro in Italia e all’Estero (Sud America, Svizzera e Germania), hanno pesantemente contribuito all’invecchiamento del popolo molisano.

Il Molise e la sua gente sono simbolo di caparbietà, attaccamento al territorio, umiltà e laboriosità che sono particolarmente visibili nella tradizione agricola ed in quella artigianale.

I cibi molisani varcano i confini regionali

Sua Maestà il Caciocavallo molisano

Una delle più importanti e riconosciute eccellenze del Molise risiede quindi nelle specialità alimentari, frutto del mix vincente dell’agricoltura tradizionale con quella biologica dei tempi moderni.

Questa premessa ci spiega la strategia di espansione che vuole abbattere le barriere regionali e farsi conoscere, apprezzare ovunque nel paese.

Uno dei primi significativi passi in tal senso è senza dubbio quello celebrato il 19 Novembre con l’inaugurazione a Roma della Fiera Permanente dei prodotti Molisani!

A Via Alessandria 34, pochi passi dalla Galleria Borghese, è stato lanciato con il marchio di ‘Molise Food‘, un vero e proprio centro di eccellenza dei prodotti molisani.

Circa 20 aziende della regione offriranno formaggi, salumi, uova, confetture, olio e la caratteristica ‘pampanella‘ (maiale speziato con aglio e peperoncino), tutto rigorosamente in versione Bio, secondo natura!

All’inaugurazione sono stati invitati esponenti della Regione Lazio, la Sindaca Virginia Raggi, l’ex-ministro Centinaio, i ministri Patuanelli e Boccia. E’ intervenuta anche la ex-ministro Nunzia De Girolamo.

Eccellenze Molisane in bella mostra

Nunzia De Girolamo gusta i salumi molisani

Girare tra gli stand del Molise Food significa anche conoscere dalla viva voce dei protagonisti di questa avventura imprenditoriale, come abbiano dato vita ad imprese innovative, seppur nel solco della tradizione.

Citiamo tra i tanti casi interessanti, 2 casi veramente indicativi.

Situato nel verde di Ferrazzano, provincia di Campobasso, ‘Il nido del pettirosso‘ è un laboratorio che si occupa della preparazione di conserve pregiate di ogni tipo.

Inserita all’interno di quella che era una casa di campagna, questa azienda utilizza per le sue creazioni solo frutta e verdura locale, selezionata rigorosamente a mano. Le ricette seguono tutte la tradizione molisana!

Il secondo esempio che abbiamo deciso di riportare è quello dell’Azienda Agrituristica di Rocco Tamasi e della sua famiglia, situata nei boschi della Contrada Vallone Piceno a Carpinone (7 km da Isernia).

Dopo anni di esperienze lavorative all’estero nel settore gastronomico, il fondatore Rocco ha deciso di tornare nella sua terra creando questo Agriturismo dotato di Ristorante ed Area Picnic.

Recentemente e al fine di arricchire la sua offerta a tutto tondo, ha iniziato ad allevare allo stato semi-brado Maiali di Cinta senese, curando la loro alimentazione con ghiande di quercia, mais, orzo, fave, soia e tuberi.

I prossimi passi di Molise Food

Nei programmi dei gestori di Molise Food, si prevede la possibilità di estendere ad altri espositori della Regione lo spazio di Via Alessandria.

Inoltre è allo studio la possibilità di poter ordinare on-line i prodotti e, perché no, la consegna a domicilio degli stessi!

C’è da scommettere che i tanti romani che non si rassegnano all’acquisto del loro cibo presso la grande distribuzione, vorranno sicuramente provare le squisitezze molisane.

Tempo fa un libro di Enzo Luongo giocava sulla scarsa conoscenza di questa regione con il provocatorio titolo: “il Molise non esiste“.

Ebbene oggi una ulteriore risposta a questa battuta è che il Molise esiste e che da oggi è anche a Roma!


1 risposta

  1. Avatar
    Giovanni Discenza

    Mi sembra che stiate facendo tutto con grande serietà e professionalità! Continuate così e i risultati si vedranno!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.