Ad Abano e Montegrotto il fango diventa Doc

Cresce sempre di più la domanda di benessere da parte degli Italiani. E per garantire maggiore efficacia, per la prima volta in Italia, un fango termale è stato dichiarato DOC – Denominazione di Origine Collettiva. Il fango è quello di Abano e Montegrotto (Padova) che, grazie all’insieme di elementi naturali solidi, liquidi e biologici che lo compongono, risulta unico al mondo. Tra gli elementi che lo rendono speciale il Phormidium SP ETS05I, un cianobatterio che per la sua comprovata efficacia antinfiammatoria è già titolare di un brevetto europeo – depositato all’Istituto Pasteur di Parigi – che ha consentito di classificare questo fango termale come farmaco naturale.Il fango termale è sempre stato considerato come terapia complementare per curare l’artrosi, l’osteoporosi, i reumatismi extrarticolari, ma avvalendosi delle innovative ricerche cosmetiche, viene anche usato come soin di bellezza.Con il fango si possono curare i problemi dei diversi tipi di cute, dalla pelle grassa a quella secca, delicata e sensibile, dai capelli secchi e sfibrati a quelli grassi con cute unta. E’ anche un ottimo alleato per combattere la cellulite e la ritenzione idrica. Ricco di minerali drenanti, riduce rapidamente i punti critici perchè viene assorbito direttamente dalla pelle, stimolando l’attività metabolica del tessuto adiposo. La zona di Abano Montegrotto è la più grande stazione termale, con oltre 3 milioni di presenze annue. Molte sono le strutture alberghiere, dotate di ogno comfort, che offrono un benessere a 360 gradi: non solo fanghi, ma trattamenti estetici, relax, buona cucina, divertimento e sport. Per conoscere tutti i segreti delle cure termali, è stato attivato un nuovo portale www.terme.eu che dedica ampi spazi alla prevenzione e al mantenimento del benessere. Il sito è intererattivo e permette di chiedere consigli via mail o chattare in diretta on line con gli specialisti delle Terme di Abano e Montegrotto.

Info: www.terme.eu

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.