Vuelta de Espana: Lampaert guida, italiani in prima fila. Viviani vince in Germania

IMG_7483Iniziato il terzo grande giro di stagione, che tra i favoriti vede gli italiani Nibali ed Aru. Per ora buoni piazzamenti dei velocisti.

FAVORITI

Fine settimana di grande ciclismo in Spagna, dove si sono svolte le prime due frazione della Vuelta de Espana 2017. La corsa per questa edizione si preannuncia molto avvincente già dal calibro dei nomi presenti, tra i favoriti infatti ci sono Nibali, Aru, Froome, Chaves, Bardet, i fratelli Yates e l’idolo di casa Alberto Contador, giunto alla sua ultima recita da protagonista nel mondo del professionismo.

VUELTA 2017

IMG_7481Il percorso per l’edizione 2017 è altamente selettivo, per via di un tracciato che porterà i ciclisti a scalare numerose vette, quattro infatti le tappe dedicate all’alta montagna, con ultimo spettacolo che andrà in scena a fine Vuelta sul temibile Angliru, con pendenze superiori al 20%. Due cronometro, la prima a squadre corsa nella prima tappa ed una individuale di 40 km a metà Vuelta in grado di spaccare la classifica, sei tappe per finisseur per testare le gambe in vista del mondiale di fine settembre e cinque per i velocisti.

L’INIZIO

Prima frazione svolta sabato con la prova a cronometro a squadre; tappa breve, appena 13,5 km, ma buona per saggiare le gambe e far contendere la prima maglia di leader che è andata al cronoman della BMC Dennis. La seconda tappa è riservata ai velocisti, che nonostante i pericoli creati dal vento, non si sono lasciati sfuggire l’occasione e sono giunti a ranghi compatti sulla linea del traguardo. A dettare legge è  la Quick-Step che mette a segno una doppietta grazie a Lampaert, che si prende tappa e maglia rossa di leader, ma anche grazie all’italiano Matteo Trentin, ultimo uomo del vincitore che dopo aver lanciato la volata ha  le energie per rimanere davanti e salire sul podio, terzo di giornata l’inglese Blythe della AquaBlue Sport. Per gli azzurri buoni giornata, grazie alla quinta, ottava e decima posizione di Modolo, Oss e Nibali.

NOTIZIE DAL MONDO

IMG_7482In Germania si è corsa la Classica di Amburgo, gara estiva che come da tradizione presenta al via quasi tutti i migliori velocisti del mondo. La gara è stata vinta da Elia Viviani, che saluta l’avventura con il Team Sky mettendo in atto una volata regale. Nel suo futuro prossimo c’è il passaggio alla UAE Emirates del DS Saronni.

di Yuri Casciato

Foto: Vuelta de Espana, Tim de Waele

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *