Uno scrigno prezioso nel cuore di Roma: Villa Farnesina

L'Accademia dei LinceiLa sua storia ha pochi eguali nel panorama artistico Italiano e forse Mondiale. Nascosta come un preziosissimo scrigno nel cuore più intimo di Roma, a ridosso del Tevere e del Rione Trastevere, Villa Farnesina merita un’attenzione speciale e senza ombra di dubbio una lunga visita!

Finita di costruire nel 1512 su progetto dell’Architetto Baldassare Peruzzi, uno dei migliori dell’epoca, fu commissionata dal ricchissimo banchiere Agostino Chigi, uno dei personaggi più in vista di quel tempo.

Quella che nacque come Villa Chigi, passò poi nel corso del XVI Secolo alla famiglia Farnese (da qui l’attuale nome di Villa Farnesina) e successivamente divenne proprietà dei Borbone di Napoli.

Villa Farnesina i Giardini

Villa Farnesina, i Giardini

Verso la fine del 1800 divenne la dimora dell’Ambasciatore Spagnolo Bermudez de Castro che apportò, purtroppo, numerose modifiche ai Giardini ed alla Villa, cambiandone sostanzialmente l’aspetto rispetto al progetto iniziale del Peruzzi.

Nonostante ciò e indifferentemente dal caotico traffico del vicino Lungotevere, visitare oggi Villa Farnesina significa calarsi in un’atmosfera incantata, di altri tempi.

Villa Farnesina, il retro

Villa Farnesina, il retro

Oggi è di proprietà dello Stato Italiano che l’ha destinata a sede di rappresentanza dell’Accademia dei Lincei.

Cosa la rende un esempio unico ed altissimo dell’epoca Rinascimentale Europea? In aggiunta ai magnifici Giardini, alle Fontane monumentali e all’architettura stessa della Villa, le sue Logge contengono dei capolavori artistici di assoluto valore!

Amore e Psiche affresco superiore

Amore e Psiche affresco superiore

Su tutte la Loggia di Amore e Psiche è un insieme continuo e prolungato di emozioni che Raffaello Sanzio trasferisce negli occhi e nel cuore dei tantissimi visitatori che ammirano i suoi affreschi, perfezionati poi dagli allievi della sua Scuola. In questa sequenza di immagini e scene, Raffaello vuole ripercorrere la scalata sociale di Francesca Ordeaschi, amante di Agostino Chigi, poi divenuta sua consorte.

La Loggia di Galatea

La Loggia di Galatea

Altra meraviglia assoluta è la Loggia di Galatea, dove si mescolano diversi stili artistici e mani differenti. Raffello la nobilita con il suo affresco ‘Il trionfo di Galatea’ ma altri numerosi altri rilevanti lavori come ‘Polifemo’ di Sebastiano del Piombo la rendono un esempio difficile da superare!

Il trionfo di Galatea

Il trionfo di Galatea

Da non perdere anche la Sala del Fregio, la Sala delle Prospettive e anche quella delle Nozze di Alessandro e Rossane.

Villa Farnesina è un esempio unico nella sua eleganza di quell’Arte Italiana che il Mondo ammira da secoli.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *