Serie A: Il Napoli batte l’Atalanta e consolida la vetta. Cinquina della Lazio

napoliLa pausa invernale sorride al Napoli che si conferma squadra vincente e con grandi ambizioni.

Battere l’Atalanta non è mai impresa semplice e la squadra di Sarri, reduce dalla sconfitta in Coppa Italia proprio contro l’Atalanta, lo sa bene. I partenopei lottano con grinta per affermare il primato in campionato contro una formazione ostica che in più di una occasione rischia di far male all’avversario. La forza di entrambe le formazioni è confermata dalla chiusura del primo tempo con un parziale senza reti. Solo nella ripresa (65’) il Napoli riesce ad imporsi con un gol, un destro preciso e potente (contestatissimo perché presumibilmente viziato da posizione irregolare) del solito e immancabile gioiellino Dries Mertens. La reazione dell’Atalanta è immediata ma il gran tiro a botta sicura di Cristante non sorprende Reina, autore di una ottima parata. Nel finale da segnalare un gol annullato ad Hamsik per fuorigioco, azione che di fatto chiude il match con l’importante vittoria della compagine magistralmente guidata da Sarri, attualmente stabilmente in vetta con quattro punti di vantaggio sulla Juventus (almeno sino a lunedì sera quando la squadra di Allegri affronterà Genoa).

Le altre partite della giornata:

Bologna 3-0 Benevento

Dopo un avvio positivo degli ospiti vicini al gol (7’) con il palo di uno sfortunatissimo Guilherme, il Bologna alza la testa e fa la partita conquistando tre punti importantissimi. Ad aprire le marcature è Destro (35’) seguito dal raddoppio di De Maio convalidato dopo una interminabile consultazione del VAR. La reazione del Benevento non è sufficiente e nel finale a chiudere definitivamente i giochi è il 3-0 firmato da Dzemaili.

Hellas Verona 0-3 Crotone

crotoneIl Crotone continua la sua corsa per la salvezza e asfalta l’Hellas Verona con un roboante 3-0. I calabresi partono subito forte siglando il gol dopo appena 3’ con Barberis, direttamente su calcio di punizione (sigillo bello, da 25 metri, e importante). Con un gol di vantaggio il Crotone, nella ripresa, gioca con maggior tranquillità e raddoppia (54’) con Stoian. A rendere ancora più fluido il gioco dei calabresi è l’espulsione (62’) di Zuculini. Con l’uomo in più i calabresi trovano agevolmente il terzo sigillo con un gran sinistro a giro di Ricci e ritrovano la vittoria dopo tre pesanti sconfitte.

Udinese 1-1 Spal

Deludente pareggio per l’Udinese che contro la Spal, terzultima in classifica, ferma la sua corsa all’Europa League. I Bianconeri si portano in vantaggio con Samir (11’) ma non riescono a fare molto altro e si lasciano rimontare nella ripresa (49’) da Floccari (a quota 70 reti nella massima serie). La partita non è particolarmente intensa e il pareggio è il massimo risultato possibile.

Sassuolo 1-1 Torino

Anche Sassuolo e Torino non vanno oltre il pareggio. I padroni di casa giocano meglio per gran parte del match ma a sbloccare il risultato al 26’ è Obi, il gol del Torino è l’unica emozione della prima frazione di gioco. Nella ripresa è ancora il Sassuolo ad avere le redini del gioco e meritatamente, al 54’, pareggia con un gran gol di Berardi che dopo essersi liberato della difesa con un gran destro a giro trafigge Consigli. Il gol galvanizza i padroni di casa ancora pericolosissimi con un preciso colpo di testa di Peluso prontamente sventato da Sirigu. Il match è divertente anche nel finale ma non si va oltre il pareggio.

Sampdoria 3-1 Fiorentina

sampdoriaBella e importante vittoria della Sampdoria che nonostante la sosta invernale non perde il suo smalto e consolida il 6° posto in ottica europa. È la tripletta di Quagliarella a far volare i suoi nella zona Europa League non lasciando scampo agli avversari. La Fiorentina prova a reagire nella ripresa ma l’unico e inutile gol di Sanchez arriva solo nel finale consegnando una vittoria facile facile ai padroni di casa.

Lazio 5-1 Chievo Verona

lazioLa Lazio ritorna dalla sosta invernale con una grandissima vittoria, un netto e convincente 5-1 ai danni del Chievo Verona. La partita è subito divertente con un veloce botta e risposta tra Luis Alberto (23’) e Pucciarelli (25’) che mantengono il match in parità sul parziale 1-1. Alla squadra di Inzaghi però non manca lucidità e dopo un momento di pausa innesca una rapida successione di gol che portano alla strabiliante vittoria. Ad arrotondare il risultato è la doppietta di Milinkovic-Savic (32’-68’) che di fatto decreta la sconfitta degli ospiti. Un po’ come in allenamento i biancocelesti fanno ciò che vogliono sul terreno di gioco e nel finale allungano con i gol di Bastos (83’) e (86’) Nani.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *