R-umori emotivi

r-umori emotiviEchi sconosciuti di mondi sommersi, che aprono porte socchiuse, ed illuminano stanze ed istanze interiori. Il r-umore emotivo nasce da una vibrazione che non è ancora suono compiuto, e se non si teme quel suono, esso diventa atteso, conosciuto, seducente ed anche inquietante. Il rumore diventa allora umore, e porta in sé una promessa di vita, che lascia affacciare le nostre parti recondite, e le sprona alla contaminazione emotiva.

L’umore emotivo è un movimento interiore che chiede di palesarsi all’esterno, cercando un rumore che gli faccia da specchio, un anelito interiore che desidera ritrovarsi nella realtà.

Sono due movimenti della vita che aprono un mistero sulla vita stessa. E’ l’esterno che diventa interno ed è l’interiore che si schiude quale osmosi vitale tra la nostra anima ed il resto del creato. Quel mondo interiore che viene a cercarci per esaltare la nostra unicità, un grido dal profondo che vuole sentirsi risuonare in mille echi sconosciuti.

E’ una vibrazione sommessa che ti sussurra, a fior di pelle, l’inconsistenza della realtà gridata. Temuto decadere di ogni fatiscenza, sobbollire arguto di una pacata benevolenza che veste l’umore di humour, ravvisando il comico nel tragico e la tragedia in certi sorrisi composti a beneficio di r-umori omologati.

Di sua natura sovvertitore, approda all’ossimoro come unica metrica tollerabile nell’affrontare il susseguirsi instancabile di miopi umori fatti passare per r-umori condivisi, anzi, inalienabili e pervasivi.

I r-umori emotivi sono, alfine, un susseguirsi di morti rinascenti, che aprono sentieri di resurrezione, e la carne vibrante diventa eco di nuove melodie, ed un nuovo colore dell’universo.

di Marianazarena Iacorossi

1 risposta

  1. ec

    sensibilità. .. ke passa necessariamente attraverso dolori e attesa di attimi di felicita …

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *