Qualificazione ancora possibile per le italiane in Champions ed Europa League

La Juventus è ancora l’unica squadra italiana ad aver ottenuto il pass per gli Ottavi. Le sorti dell’Atalanta sono ancora in bilico, la Dea batte la Dinamo Zagabria con la sua prima storica vittoria in Champions League e può ancora sperare, con una vittoria nell’ultima gara utile, grazie al pareggio tra Manchester City e Shakhtar Donetsk. Dopo la vittoria contro lo Slavia Praga ai nerazzurri servirà l’ultimo sforzo, battere il Barcellona (già primo e qualificato) a San Siro per ottenere la qualificazione. Il Napoli pareggia ma mantiene viva la lotta per la qualificazione perché ai partenopei basta un punto contro il Genk per volare agli Ottavi. Discorso diverso in Europa League per la Lazio che batte il Cluj ma vede ancora la qualificazione lontanissima: la squadra di Inzaghi ha infatti una sola strada possibile, vincere contro il Rennes e sperare nella contemporanea vittoria del Celtic (già qualificato) sul Cluj. Ad un passo dai sedicesimi è invece la Roma di Fonseca dopo la netta vittoria sull’Istanbul Basaksehir.

La Juventus festeggia la qualificazione con il primo posto nel Gruppo D

La Juventus, già qualificata agli Ottavi di finale di Champions League con due turni d’anticipo, batte l’Atletico Madrid e ottiene anche il primato nel Gruppo D. Serata di grandi giocate per i bianconeri con l’ispirato Dybala che trascina la squadra segnando anche l’unico gol, peraltro bellissimo, su punizione che vale vittoria e primato nel girone. La partita è bella in tutte le sue fasi, giocata su ritmi elevati e con occasioni pericolose, interessanti e fallite d’un soffio. Bernardeschi sfiora il raddoppio con un palo e l’Atletico continua a sperare offrendo sempre un buon gioco ma la Juventus mantiene salda la concentrazione e chiude il match sull’1-0.

L’Atalanta ottiene la prima storica vittoria in Champions League e continua a sperare per la qualificazione

Le sorti della Dea sono ancora in bilico, nell’ultimo turno utile può puntare solo alla vittoria per sperare nella qualificazione. Speranze a parte l’Atalanta si gode la storica vittoria dopo tre sconfitte e un pareggio. Un 2-0 nato da un’ottima interpretazione del match disputato con carattere e grande attenzione. La squadra di Gasperini fa di tutto per gestire la partita e dopo la traversa di Gosens riesce a sbloccare su calcio di rigore. Alla Dea risponde la traversa di Orsic che spaventa un po’ almeno sino al gol del raddoppio di Gomez che allontana lo spettro del pareggio e regala all’Atalanta ancora una speranza.

Vince anche l’Inter, l’unico pareggio arriva dal Napoli ma la qualificazione è possibile

L’Inter è a un passo dalla qualificazione grazie alla splendida prestazione messa in atto da tutta la squadra contro lo Slavia Praga. Un 3-1 che fa volare i nerazzurri trascinati dalla splendida squadra Lautaro-Lukaku. Le occasioni da gol in questa partita sono tante, belle e pericolosissime. A sbloccare la partita con una giocata strabiliante è Lautaro Martinez. La partita si mette bene per l’Inter che con un’altra bella combinazione di gioco tra Lautaro e Lukaku porta al raddoppio, l’arbitro però annulla, dopo consultazione Var, e concede calcio di rigore allo Slavia per un precedente fallo di De Vrij, Soucek dal dischetto ristabilisce la parità. Il match continua ad essere avvincente ed entrambe le formazioni non si risparmiano colpi con i più pericolosi ad opera dei nerazzurri Lukaku e Brozovic fermati solo dalla traversa. La forza della compagine guidata da Conte non si esaurisce e Lukaku e Lautaro mettono a segno altri due gol che consegnano all’Inter la vittoria.

Il Napoli pareggia contro il Liverpool ma va bene così, ai partenopei per qualificarsi infatti basta un punto contro il Genk. Nel primo tempo è il Napoli a farla da padrone, la squadra di Ancelotti è attenta e organizzata e punta l’obiettivo con grande concentrazione. Il Liverpool dal canto suo fa il suo gioco ma la combinazione Di Lorenzo-Mertens è vincente e il belga con un destro preciso sigla il vantaggio. Nella ripresa il Liverpool prende le misure e si rende maggiormente pericoloso sino a trovare il gol del pareggio, il Napoli può comunque sorridere perché la qualificazione è sempre più vicina.

Buone notizie anche per le romane in Europa League

La Lazio mantiene vivo il sogno qualificazione ai sedicesimi grazie alla vittoria per 1-0 sul Cluj. La partita per i biancocelesti non è facile un po’ per la tensione un po’ per le buone qualità messe in campo dal Cluj. L’unico gol arriva da Correa, ed è il gol che consegna vittoria e speranza alla Lazio, ma il Cluj è pericolosissimo in numerose occasioni e coglie anche il palo con un tiro potentissimo dai venticinque metri di Djokovic che mette i brividi. La vittoria lascia una speranza alla Lazio anche se il discorso qualificazione resta sempre in bilico.

Discorso diverso per la Roma di Fonseca che con la netta vittoria per 3-0 sull’Istanbul Basaksehir è a un passo dalla qualificazione ai sedicesimi. Veretout, Kluivert e Dzeko trascinano i giallorossi in una serata magica dove il risultato non è mai in bilico. La squadra di Fonseca interpreta il match alla perfezione, gioca con cinismo non rinunciando a giocate di grande qualità chiudendo la partita già nel primo tempo con le tre reti che avvicinano sempre più i sedicesimi.

Fonte foto: eurosport.com

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.