Pulitzer 2017: vince la fotografia di Tavonn

Pulitzer-Prize-Content-840x460

Premio Pulitzer. Molti sono stati i vincitori del premio più ambito dai giornalisti, ma anche dai letterati e dagli artisti: un vero e proprio riconoscimento per la cultura internazionale.

Categoria Photography Feature

E. Jason Wambsgans del Chicago Tribute è stato premiato grazie al reportage dedicato a Tavonn Tanner, il bambino americano ferito durante la sparatoria dell’8 agosto 2016 mentre era tranquillamente seduto nella veranda di casa – a Chicago-  sua insieme alla madre e alla sorella. Le immagini crude ma suggestive di Wambsgans raccontano minuziosamente il delicatissimo intervento dei piccolo Tavon a causa del proiettile che gli ha lacerato lo stomaco, la milza, un rene, il polmone sinistro e il pancreas.

untitled-16

Il piccolo, che ha un’età inferiore ai 12 anni, a mesi di distanza ha cominciato il suo lungo percorso per tornare alla vita normale che gli è stata rubata dalla violenza data dagli scontri fra le gang criminali, lq quali hanno insanguinato la metropoli dell’Illinois. Ma Tavonn è solo uno dei 24 bambini vittime di una brutalità inaudita della piccola criminalità americana.

Alcuni vincitori del Pulitzer…..

Categoria Servizio Pubblico: New York Daily News e ProPublica per un’inchista compita dalla polizia per i numerosi sfratti nei confronti delle minoranze.

thumb_gallery_2254Categoria Giornalismo investigativo: Eric Ey135983-mdre – Charleston Gazete-Mail per gli articoli riguardanti l’ondata di oppiacei che ha investito il West Virginia.

Categoria Breaking news reporting:  gli articoli scritti dalla redazione dell’East Bay Times per l’incendio scoppiato in  California, in un magazzino.

Categoria reportage locale: una serie di articoli che illustrano il trattamento nei confronti delle vittime di violenza sessuale alla Brigham Young University scritti dal The Salt Lake Tribune. 

Categoria Explanatory reporting: all’International Consortium of Investigative Journalists per l’inchiestya sui Panama Papers.

Poichè sono numerosi, ne riportiamo solo alcuni. Consigliamo di prendervi 5 minuti del vostro tempo e di leggere le inchieste dei nostri colleghi.

La storia

220px-JosephPulitzerPinceNeznpsgovE’ un premio statunitense considerato come la massima onorificenza per il Giornalismo, per le opere letterarie e per i componimen ti musicali. L’ideatore fu un giornalista unghesere che divenne un magnate della stampa statunitense, Joseph Pulitzer, il quale alla sua morte nel 1911 lasciò tutti i suoi bene alla Columbia University, specialmente alla scuola di giornalismo.

La prima volta che il premio venne assegnato fu nel 1917 a una serie di articoli scritti dall’Impero Tedesco riconosciuti come reportage internazionali, come editoriali storici e biografici.  I premi vanno assegnati ogni anni a coloro che si sono distinti nelle 21 categorie preposte e considerate dalla giuria: non vengono premiati unicamente giornalisti e fotoreporter, ma anche all’intera redazione, i quali hanno svolto il proprio lavoro con maestria, ma anche autori di testi di narrativa, drammaturghi e compositori.

two_medals

 Per le 21 categorie, il vincitore riceve un certificato e una ricompensa in contati pari a 10mila dollari; in più per coloro che vincono nella categoria del Servizio Pubblico si verrà premiati con una medaglia d’oro, a nome della testata.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *