Pitigliano. Un frammento di Storia, tradizioni e costume: la Toscana più bella

Toscana - PitiglianoNella provincia Toscana di Grosseto, non lontano dal Lago di Bolsena e vicino a Borghi di grande interesse come Sorano e Sovana, appare bellissima una cittadina di enorme interesse Storico e ricca di fascino: PITIGLIANO.

Il Paese si erge su uno sperone di tufo ed è visibile in tutta la sua grandezza, dominando una vallata in cui scorre il fiume Prochio. Pitigliano ha origini Etrusche e ci sono tracce di insediamenti in questa zona già dal VII° secolo A.C.

pitigliano

Secondo la leggenda, fu fondata da due esuli fuggiti da Roma, PITIGLIO e CILIANO.

Il Paese, luogo di competenza dei Conti Aldobrandeschi già citato in bolle Papali nel 1061, incrementa la sua fama nel XIV° secolo quando si imparentano le famiglie Orsini ed Aldobrandeschi.

Gli Orsini governeranno poi la Contea di Pitigliano per molti secoli, mantenendola indipendente dalle mire di Siena, Orvieto e Firenze. Solo nel 1604 Pitigliano fu annessa al Principato di Toscana.

Vicolo-Pitigliano-Grosseto.-Author-and-Copyright-Marco-Ramerini

Questo incantato Paese è oggi riconosciuto come uno dei 25 Borghi più belli d’Italia!

Meritano sicuramente una visita la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (il Duomo di Pitigliano) cosi’ come le tante chiese costruite a partire dal XIII° secolo.

Elemento di rilievo è l’imponente Palazzo Orsini, costruito sulla Rocca degli Aldobrandeschi, sede di un ricco Museo.

Il centro storico è anche noto come la ‘Piccola Gerusalemme’, per la storica presenza di una comunità Ebraica, perfettamente integrata nel contesto sociale.

Completano il quadro delle mille cose che Pitigliano offre, l’Acquedotto Mediceo, la Fontana delle Sette Cannelle e le mura del IX° secolo ed il Poggio Strozzoni, luogo narrato nelle leggende del paese.

A pochi chilometri da Pitigliano sono visitabili gli incantevoli Borghi di Sorano e di Sovana, cosi’ come le caratteristiche e bellissime Terme di Saturnia.torcia_di_san_giuseppe

Pitigliano, capolavoro che resiste da secoli e si rigenera continuamente, offre nel periodo estivo parate e fe
ste in stile Medioevale nonché l’apertura delle ‘Cantinette’ quando scorre a fiumi il tipico e famoso vino di Pitigliano.

Il 19 Marzo p.v., come tradizione, c’è poi la Festa Pitiglianese che da il benvenuto alla Primavera.

Tanti i Ristoranti tipici come ‘La Locanda del Pozzo Antico’ dove, oltre a gustare i buonissimi piatti tipici di Pitigliano e della Toscana tutta, nei giorni delle feste Medioevali si può assistere al racconto delle gesta degli Orsini e degli Aldobrandeschi che gli abitanti storici di Pitigliano in vestito d’epoca narrano all’interno del locale!

Insomma, mille ed una ragione per visitare Pitigliano!!

di Claudio Colis

(Foto di copertina: Berwand Harz)

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *