La Pentecoste al Pantheon, arriva la tradizionale pioggia di petali di rosa

In occasione della festività della Pentecoste, si rinnoverà a Roma una suggestiva tradizione millenaria, ripristinata nel 1995 : la pioggia dei petali di rosa dall’Oculus centrale del Pantheon!

La Pentecoste, che cade 50 giorni dopo la Pasqua, è per i Cristiani la celebrazione della discesa dello Spirito Santo sui Discepoli e sulla Madonna, ma anche la data di nascita della Chiesa stessa. Nella tradizione popolare invece, questa festa segnava la fine del periodo del raccolto.

Per il 2018, l’appuntamento sarà per Domenica 20 Maggio in Piazza della Rotonda e la raccomandazione per Romani e turisti è quella di arrivare presto nella zona dell’evento, al più tardi per le ore 08.00 della mattina.

Basandosi sull’esperienza degli anni passati, si prevede un grande afflusso di persone ma, per ragioni di sicurezza, l’accesso al monumento sarà sospeso al raggiungimento del numero massimo di partecipanti ammessi.

Il Pantheon, costruito tra il 120 ed il 124 d.c., è stato nominato dal VII° secolo d.c. Basilica Cristiana minore (questo ha preservato il monumento dai bombardamenti della seconda Guerra Mondiale), con il nome di Santa Maria della Rotonda o Santa Maria dei Martiri.

Nel corso dei secoli, il Pantheon è divenuto la dimora eterna dove riposano le spoglie di Artisti quali Raffaello Sanzio, Baldassarre Peruzzi e Arcangelo Corelli, così come quelle dei primi 2 Re d’Italia, Vittorio Emanuele II e Umberto I.

La cerimonia del 20 Maggio consisterà di 2 momenti fondamentali: la messa alle 10.30 e poi il lancio di migliaia di petali di rosa (12 sacchi) dai 43 metri della sommità del monumento a cura dei Vigili del Fuoco, intorno alle 12.00.

I petali di rosa nella simbologia Cristiana hanno da sempre rappresentato il sangue versato dal Crocifisso per la redenzione dell’umanità.

L’emozione è assicurata per tutti i fortunati che riusciranno ad essere parte della Pentecoste al Pantheon !

Scrivi