La Libreria Piccolomini, la piccola Cappella Sistina nascosta nel cuore di Siena

Gli affreschi del Pinturicchio

Gli affreschi del Pinturicchio

Siena offre mille attrazioni ai tanti italiani e stranieri che ogni anno numerosissimi ne apprezzano le varie forme di arte e cultura.

Lo storico e sentitissimo Palio che si svolge nei mesi estivi, le prelibatezze della cucina Toscana, il ritmo non frenetico della vita e l’allegria che si respira nei suoi mille vicoli. Non sono certo da meno l’immensa storia e la suprema arte che la città offre.

Tra le tante chiese, musei e palazzi storici, c’è un luogo veramente speciale ed emozionante racchiuso nel cuore della città Toscana: la Libreria Piccolomini, una Cappella Sistina in miniatura!

Essa si trova all’interno del bellissimo ed artisticamente unico Duomo di Siena (La Cattedrale), ubicato a poche decine di metri dalla stupenda ed animatissima Piazza del Campo, sede del Palio.

La Libreria Piccolomini con in risalto le Tre Grazie

La Libreria Piccolomini con in risalto le Tre Grazie

La Libreria Piccolomini è un’esplosione di colori ed emozioni e non è raro vedere i visitatori a bocca aperta, al limite dall’essere colpiti dalla Sindrome di Stendhal, nel momento in cui accedono all’ambiente dalla piccola entratura che si apre percorrendo la navata sinistra della Cattedrale!

Parliamo di un capolavoro assoluto della scuola Pittorica Italiana a cui hanno contribuito Maestri superlativi.

La sua costruzione fu avviata nel 1492 (l’anno in cui Cristoforo Colombo scoprì l’America!) su desiderio dell’Arcivescovo di Siena Francesco Piccolomini Todeschini, poi divenuto Pontefice con il nome di Pio III. Essa avrebbe dovuto custodire nelle intenzioni il grande patrimonio librario dello zio del committente, il Papa Pio II Piccolomini.

La Libreria fu completata qualche anno più tardi, tra il 1502 ed il 1507, ed affrescata dal Pinturicchio. Questi si avvalse di alcuni aiuti tra cui il giovane Raffaello Sanzio che sembra abbia eseguito i disegni degli affreschi stessi.

Il Portale Marmoreo di ingresso alla Libreria Piccolomini

Il Portale Marmoreo di ingresso alla Libreria Piccolomini

Gli affreschi furono realizzati in 2 momenti distinti, dapprima quelli sul soffitto e poi quelli delle pareti. Sulle pareti e suddivise in 10 riquadri, Pinturicchio ha rappresentato i momenti salienti della vita di Papa Pio II. I colori degli affreschi sono così vivi e vivaci ancora oggi da sembrare appena dipinti.

Arricchiscono la Libreria Piccolomini il gruppo marmoreo delle Tre Grazie (copia romana del III Secolo) posto al centro della sala e dono del Cardinale Piccolomini, e le preziosissime miniature di Corali ed Antifonari esposti nelle teche della sala.

L’entrata della Libreria si affaccia sulla navata del Duomo con un portale marmoreo del Marrina, sovrastato dal dipinto dell’incoronazione di Pio II realizzata ancora dal Pinturicchio.

La Libreria Piccolomini è una splendida sorpresa che coglie il visitatore che estasiato passeggia tra le meraviglie e la maestosità della Cattedrale. Essa costituisce una tappa praticamente obbligatoria per chi si reca in visita a Siena.

Gli affreschi del soffitto della Libreria

Gli affreschi del soffitto della Libreria

Particolari del soffitto

Particolari del soffitto

Una delle 10 scene dipinte dal Pinturicchio – vita di Papa Pio II

Una delle 10 scene dipinte dal Pinturicchio – vita di Papa Pio II

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *