Domani è il giorno del Grand Prix di Roma

Ormai a Roma è tutto pronto per la tappa del Campionato FIA di Formula E. Una tappa fondamentale e decisiva per il campionato, pronto a designare li probabile vincitore della competizione.

Sabato 14 aprile 2018 è il giorno della gara, ma in realtà è da circa un mese che la città ha cominciato a prepararsi ad ospitare l’evento.

Un evento che va oltre i valori dello sport, non tradendo le aspettative della competizione dove i piloti a bordo delle proprie super cars con motori elettrici si sfideranno per vincere, ma dove al centro della giornata il tema principale sarà la mobilità elettrica. Attorno al circuito sono previsti diversi incontri organizzati dagli sponsor per presentare interessanti novità sul mondo della Formula E e della tecnologia green.

La pista è stata realizzata sulle strade del quartiere Eur, a sud della Capitale, un circuito cittadino come quello della Formula 1 che si svolge a Montecarlo. Le strade che ospiteranno il circuito sono state preparate in maniera opportuna e ricoperte con specifici asfalti.

L’arrivo della Formula E. è stata l’occasione per sistemare piccole opere infrastrutturali che anche dopo l’evento rimarranno a disposizione dei cittadini romani, come il sottopasso all’incrocio con Viale America che attraversa la Cristoforo Colombo, che dopo circa 15 anni di chiusura ed abbandono è stato ripulito, illuminato, protetto da video sorveglianza e da cancelli. Altre opere verranno realizzate in seguito, come alcune nuove colonnine di ricarica per autotrasporto e stazioni wi-fi.

Ospitare un evento di tale importanza ha comunque portato dei cambiamenti alla viabilità principale, dove il divieto di circolazione sulla Via Cristoforo Colombo è entrato in vigore alle ore 20,30 di giovedì 12 aprile, per il tratto che parte da Via Laurentina a Viale dell’Oceano Atlantico. Oltre alla chiusura completa della Cristoforo Colombo, in contemporanea è stata instituita una viabilità alternativa.

L’evento di domani rappresenta per tutti una vera competizione sportiva, che vuole dare risalto alla città di Roma, Capitale d’Italia, che merita di essere la protagonista sia nello sport sia nell’innovazione.

Nella giornata di giovedì 12 aprile, prima dell’udienza papale, il fondatore e CEO di Formula E, Alejandro Agag, accompagnato dal Presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, i piloti e un team di rappresentanti, hanno ricevuto una benedizione apostolica.

Domani la redazione di InLibertà seguirà l’evento, per ora vinca il migliore!!!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.