Cose assurde: l’Italia batte la Gran Bretagna e il mondo intero

Vi ricordate quando, qualche articolo fa, scrivendo delle cialtronate di Boris Johnson, auspicavo che restasse in carica affinchè non fossimo sempre noi italiani a fare galattiche figuracce? 

Boris era e resta un rivale temibile ed i britannici continuano a divertire il mondo con la storia di Brexit.

Però, ragazzi, mi dispiace, ce l’avete messa tutta ma con noi italiani non c’è competizione: ci avete provato, ma il nostro talento ed il nostro estro sono imbattibili.

Sono lieta di informare tutti che il primo premio della competizione “Cose assurde che accadono nel mondo” per l’anno 2019 è stato vinto da noi, the winners are the Italians!

Ce lo siamo sudato. 

Abbiamo provato a vincere affogando Roma nella spazzatura e proponendo rimedi meravigliosi come consigliare ai romani di consumare di meno così si sporca di meno. 

Abbiamo anche mandato a fuoco alcuni autobus, tanto per restare in tema di spazzatura, ma tutto inutile: i britannici ci hanno superato con l’ennesimo ritardo della nuova linea metropolitana, che doveva essere aperta a dicembre 2018 ed invece sarà inaugurata a marzo 2020. E non è nemmeno certo. Due anni di ritardo, qui, equivalgono a 40 dei nostri.

Allora ci siamo dati a sfoggi culturali di altissimo livello, ubicando la Russia tra i paesi del Mediterraneo o dichiarando che il copro umano è composto dal 90 % di acqua. Praticamente saremmo meduse.

Però niente, Boris ci ha tenuto testa azzuffandosi con la fidanzata che potrebbe essere sua figlia e poi buttandola in caciara, come si direbbe a Roma, sostenendo che, in fondo, “era giusto una discussione in famiglia”.

Eravamo messi male ma poi, con un colpo da maestro, siamo tornati in testa.

E nessuno ci spodesterà più dal podio, e per secoli!

Signore e Signori, abbiamo dovuto mettere sotto scorta Liliana Segre. LILIANA SEGRE!

Ne scrivono i giornali di tutto il mondo e adesso anche l’ultimo abitante del più sperduto paese della Mongolia sa che in Italia, una donna di 89 anni, sopravvissuta all’Olocausto, deve essere protetta dalle Forze dell’Ordine perchè riceve centinaia di minacce al giorno. Ma ci rendiamo conto? 

Stiamo parlando della sopravvissuta ad una delle più infamanti vicende umane: cacciata da scuola ad 8 anni perchè ebrea, Liliana Segre è stata arrestata a 14 anni, sempre perchè colpevole di essere ebrea e, dopo 40 giorni in prigione, è stata deportata ad Auschwitz. 

Furono 776 i bambini italiani più piccoli di 14 anni deportati nei lager: Liliana Segre è una dei 25 sopravvissuti. 

Dovrebbe essere omaggiata ed onorata da chiunque abbia la fortuna di incontrarla.

Dovrebbe essere amata.

Dovrebbe essere ascoltata, perchè porta con sè la memoria di atrocità che non devono essere dimenticate, chè se ci scorda il male si rischia di ripeterlo.

E invece, in Italia, riceve così tante offese e minacce da rendere necessario assegnarle la scorta per proteggerla. 

È record assoluto tra le cose più vergognose che possono succedere nel mondo.

E anche tra le più assurde.

Offendere la Signora Segre? Minacciarla, poi?

Vi rendete conto, eroici minacciatori che vi nascondete nel web, che siete degli imbecilli? 

Davvero, senza offesa, non è un mio pensiero, è proprio una diagnosi  e pure generosa: voi minacciate e offendete una signora di 89 anni… ma cos’avete nella testa, ammesso che abbiate una testa? Vi rendete conto che i camorristi ed i mafiosi che minacciavano e minacciano i magistrati paiono degli scienziati a vostro confronto? Almeno quelli hanno un motivo per agire in quel modo, chè c’erano e ci sono magistrati che hanno il pallino assurdo di debellare la criminalità organizzata per il bene della società… insomma, questi uomini di legge se la cercano. Ma la Signora Segre? Cos’ha fatto per darvi fastidio? E, soprattutto, voi sapete chi è Liliana Segre?

No, è tutto talmente stupido che mi viene un dubbio: non è che si tratta di un esperimento (e preghiamo che lo sia) per provare che l’uomo non ha alcuna parentela con le scimmie? 

Gli animali hanno rispetto per il coraggio dei loro simili e si sottomettono al più forte. L’uomo no: si sottomette al potere e al denaro ma il coraggio ed il valore non sa più cosa siano.

No, britannici, non ci guardate con aria di superiorità: siete la patria della Finanza e, insomma, quanto a sottomissione a potere e denaro nessuno può insegnarvi niente.

Ritengo, comunque, che dovremmo rivedere il dizionario dei sinonimi e contrati perchè suona strano che “umanità” sia il contrario di “bestialità”. 

Le bestie proteggono i loro simili.

Gli uomini lasciano che Mario Balotelli venga offeso per il colore della sua pelle e la loro preoccupazione non è proteggere il compagno ma far riprendere una partita di calcio. Che straordinaria umanità, eh? 

A ben vedere, anche con questo grandioso esempio di “umanità” avremmo potuto vincere il podio delle cose assurde accadute durante l’anno, ma la scorta alla Signora Segre le batte tutte.

“Le minacce le ricevo anche io” ha risposto qualche esponente politico. Non vale la pena spiegargli che non è proprio la stessa cosa ma anche grazie a questa dichiarazione il distacco con il resto del mondo diventa siderale: mancano circa due mesi alla fine dell’anno ma possiamo essere certi che nessuno ci batterà.

Il primato dell’incredibile è nostro. 

La vergogna pure. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.