Calciomercato: 6 personaggi in cerca d’autore

calciomercatoSono gli attaccanti sono i giocatori che accendono la fantasia dei tifosi di calcio di tutto il mondo e quindi anche l’attenzione per il calciomercato. Fino a pochi giorni fa le grandi squadre non avevano ancora ufficializzato acquisti anche se le trattative sono sempre frenetiche.

Ha rotto gli indugi lo Special One, Jose Mourinho, che ha da pochi giorni ufficializzato l’acquisto per la notevole cifra di 85 milioni di Euro innescando probabilmente un domino di attaccanti tra le big del vecchio continente. Subito dopo l’Arsenal di Arsenal ha inserito tra le proprie fila un altro grande talento da affiancare ad Ozil e (sperano i tifosi dei Gunners) a “El Nino Maravilla” Alexis Sanchez. E proprio il cileno è uno degli uomini mercato, desiderato e inseguito da molti grandi club europei: uno dei 6 personaggi che animeranno le trattative di mercato.

Ecco i magnifici 6: Kylian Mbappé, Pierre-Emerick Aubameyang, Ángel Fabián Di María, Alexis Sanchez, Alvaro Morata, Zlatan Ibrahimovic.

Kylian Mbappé

calciomercato3loE’ stata la grande rivelazione dell’ultima Champions League insieme al suo Monaco e immediatamente ha attirato le attenzioni e le follie dei più grandi club europei, Real Madrid in testa. La sua quotazione di mercato è “mostruosa” così come l’abilità tecnica di questo ragazzino nato in in Francia nel 1998.

Profilo tecnico

E’ un giocatore completo, può giocare sia punta centrale come ha fatto spesso accanto a Falcao nel 4-4-2 di Jardim o attaccante esterno destro o sinistro. Unita ad una sfrontatezza e caparbietà rare, la sua tecnica ha portato questo ragazzo a totalizzare 26 gol in stagione. Basteranno al Real Madrid 140 milioni per assicurarsi le sue prestazioni? E la domanda che tutti si fanno: affiancherà Cristiano Ronaldo o sarà il suo erede dopo le dichiarazioni del portoghese intenzionato a lasciare la squadra di Florentino Perez? Sicuramente il suo acquisto scatenerà altri movimenti di mercato, in particolare Alvaro Morata che spingerà ancor di più per lasciare la squadra Campione d’Europa.

Alvaro Morata

alvaro morataA Torino (sponda Juve) conoscono bene il suo valore, a Madrid (forse) non se ne sono accorti ma Alvaro Morata ha ancora tanti ammiratori in giro per l’Europa. Lo voleva fortissimamente Josè Mourinho e per questo il presidente del Real Florentino Perez aveva alzato il prezzo del suo cartellino ad oltre 70 milioni. Tuttavia, l’acquisto di Lukaku da parte dello United ha ristretto il campo delle pretendenti del gioiello della cantera dei blancos e Florentino potrebbe vedersi costretto ad accettare offerte inferiori. Su di lui c’è il Chelsea di Antonio Conte che, dopo aver scaricato Diego Costa, è alla ricerca di una prima punta. Sfumato l’obiettivo Lukaku, lo spagnolo sembra il favorito per il ruolo di centravanti dei blues ma il Milan non molla ancora la presa…

Profilo tecnico

Alvaro Morata è il prototipo dell’attaccante moderno. Alto, fisico snello, veloce, potente ma anche estremamente abile dal punto di vista tecnico. Ha un grande fiuto del gol come ha dimostrato a Torino con la Juve ma anche nell’ultima stagione con il Real Madrid dove, pur giocando poco, è riuscito a realizzare 20 gol. A 24 è giunto il momento della definitiva maturazione perché il suo tallone d’Achille è al momento il carattere: non è riuscito ad andare d’accordo con Zidane e per questo vuol lasciare il Real.

Pierre-Emerick Aubameyang

pierre emerickTalento cristallino, Aubameyang è da anni sul taccuino delle big d’Europa. In Italia il Milan lo insegue da tempo ma la valutazione dell’attaccante del Gabon di proprietà del Borussia Dortmund è in continua ascesa. Fassone e Mirabelli preparano l’affondo per fare dell’attaccante del Borussia Dortmund, non convinto dall’ipotesi Cina, il nuovo colpo di calciomercato Milan. Il Tianjin Quanjian è in forte pressing, ma il 15 luglio chiuderà il calciomercato in Cina ed il club di Fabio Cannavaro non è ancora riuscito a strappare il sì del giocatore. Per il giocatore, a Milano, è pronto un contratto da 7,5 milioni di euro a stagione, che potrebbe toccare quota 8 con l’inserimento di alcuni bonus. Il cartellino è valutato 80 milioni di euro. Il Milan dovrà fare attenzione alla possibile concorrenza di Chelsea e Paris Saint-Germain.

Angel Di Maria

angel di maria La discontinuità è il suo mestiere ma quando “decide” di giocare può essere devastante e in tanti ruoli: attaccante esterno, ala ma anche intermedio di centrocampo e rifinitore. Il suo piede sinistro è poesia per gli amanti del calcio e i tifosi lo amano per le sue giocate mai banali. E’ capace di portare entusiasmo per il suo calcio, è sicuramente uno dei maggiori talenti del calcio mondiale. Tuttavia, la sua permanenza al PSG, dopo due stagioni, potrebbe essere giunta al capolinea. L’Inter e il gruppo Suning non hanno mai nascosto l’interesse per Di Maria pronti a versare moltissimi milioni nelle casse (molto piene, aggiungiamo noi) della squadra dell’emiro Al Khelaifi.

Le ultime notizie (fonte sport.fr) parlano di un’offerta di 70 milioni + il cartellino di Joao Mario per l’argentino Di Maria e il francese Rabiot (in passato molto vicino alla Roma di Sabatini).

Alexis Sanchez

sanchezGiocatore fantasioso, ormai maturo, capace di giocate funamboliche ma anche di buona adattabilità tattica grazie al grande lavoro fatto con Wenger all’Arsenal è uno dei grandi possibili colpi del mercato estivo. Lo vogliono in Premier (Manchester City in testa) ma anche l’Inter sembra essere interessata al giocatore.

Profilo

Dopo l’ottima Confederations Cup, il valore di mercato di Sanchez (secondo il sito specializzato transfermarkt.it) è di circa 60 milioni di Euro. Può giocare in vari ruoli dell’attacco sempre con ottimi risultati. Wenger nell’ultima stagione lo ha impiegato spesso come falso nueve e il cileno ha dimostrato di saper anche essere un buon goleador mettendo a segno 30 reti tra Premier, Champions e coppe nazionali. E’ giunto all’età della completa maturazione. I tifosi dei Gunners sperano nella sua permanenza per comporre un trio fenomenale con Lacazette e Ozil ma, se dovesse partire, chi lo prenderà farà sicuramente un grandissimo affare.

 Zlatan Ibrahimovic

ibraE poi c’è lui, re Zlatan. Attualmente infortunato per via della rottura dei legamenti del ginocchio e senza squadra non avendogli il Manchester United rinnovato il contratto. Non ha certo bisogno di presentazioni, anche nell’ultima stagione ha dimostrato di essere ancora (alla soglia dei 36 anni) uno degli attaccanti più forti del mondo trascinando lo United alla vittoria dell’Europa League, della Community Shield e della Coppa di Lega. Il suo procuratore Mino Raiola è alla ricerca di una squadra per il suo assistito che ha dichiarato di voler tornare ancora più forte di prima. Conoscendo il suo carattere non dubitiamo che sia così, chi lo prenderà (al costo non proprio economico del solo stipendio) farà un grande affare tecnico e commerciale. Molti tifosi già lo sognano nella loro squadra, gli ultimi avvistamenti a Torino lo danno vicino alla Juve ma sono arrivate immediate le smentite. L’ossessione per la Champions di entrambi potrebbe favorire un nuovo matrimonio tra Ibra e la Vecchia Signora.

di Aldo Spinelli

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *