Serie A: vittorie importanti per Napoli, Juventus e Inter

juventus7La sesta giornata del campionato di Serie A non porta con sé molte sorprese. Le grandi vincono e occupano le zone alte della classifica come era prevedibile sin dall’inizio del campionato. Napoli e Juventus si confermano a pari punti (18) in testa alla classifica seguite dall’Inter distante solo due punti (16). Bene anche Roma e Lazio posizionate rispettivamente al quinto e quarto posto, con i giallorossi che ancora devono recuperare il match sospeso per le avverse condizioni climatiche contro la Sampdoria. Brutta caduta invece per il Milan schiacciato da una bella Sampdoria.

La Roma nel primo anticipo batte una scolorita Udinese con un bel gol di Dzeko e la doppietta di El Shaarawy. L’Udinese è sempre più in crisi e il gol di Strygen giunto solo al 90’ mette sempre più in discussione la panchina di Del Neri.

Vittoria importante per il Napoli in un match rocambolesco contro una bella Spal. La compagine di Sarri sotto di un gol trova la giusta reazione e ribalta il risultato: al gol di Schiattarella (13’) rispondono Insigne (14’) e Callejon (71’) ma la partita è ancora lunga e difficile per la compagine di Sarri, infatti, Viviani (78’) su punizione ristabilisce la parità. Solo la fiammata di Ghoulam al minuto 83’ permette ai partenopei di chiudere i giochi sul 3-2 conservando il primato in classifica.

A pari punti (18) con il Napoli in vetta alla classifica c’è anche la Juventus, la squadra di Allegri vince anche il derby contro il Torino apparso inaspettatamente poco incisivo e pericoloso. La compagine bianconera guidata da Dybala (doppietta per l’argentino), Pjanic e Alex Sandro cala il poker e si conferma squadra da battere.

Cade invece il Milan contro la Sampdoria. La squadra di Montella non riesce mai a rendersi pericolosa e prima Zapata poi Alvarez affondano un incredulo Milan. I blucerchiati controllano il match con grande disinvoltura e non lasciano scampo ai rossoneri sempre troppo lenti e impacciati.

Il Cagliari crolla anche contro il Chievoverona. I padroni di casa non giocano male e creano qualche azione interessante ma è il Chievo a costruire il gioco più pericoloso e dopo un primo tempo equilibrato gli ospiti sbloccano il risultato con Inglese. La reazione di padroni di casa c’è ma non si concretizza e a tempo ormai scaduto gli ospiti mettono fine al match con il gol del 2-0 di Stepinski all’esordio.

Importante vittoria anche per il Crotone, la prima in questa nuova stagione nella massima serie. Mandragora e Rohden regalano i tre punti importantissimi alla squadra di Nicola che staziona comunque sempre nella zona bassa della classifica. Gli squali battono 2-0 il Benevento sempre più in crisi, infatti la neopromossa in Serie A è ferma con zero punti in classifica e fatica a dire la sua in questo campionato.

Vincono, invece, senza nessuna sorpresa Lazio e Inter. I biancocelesti guidati da uno straripante Immobile, autore di una bella e importante doppietta e con il terzo gol di Marusic che chiude la partita, si conferma sempre tra le squadre più pericolose e affamate di questa Serie A. La squadra guidata da Inzaghi punta già alle zone alte della classifica e non dà segni di cedimento.

Come la Lazio anche l’Inter continua a ottenere successi. I nerazzurri si accontentano di un gol (88’) di D’Ambrosio ma tanto basta alla squadra di Spalletti per non perdere terreno e restare vicina a Napoli e Juventus con due soli punti di distacco.

Il campionato è solo all’inizio ma salvo clamorosi sviluppi la lotta per le zone alte della classifica sembra già scritta così come quella per la salvezza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Per inserire il commento devi rispondere a questa domanda: *